Alessandra Ferreri

La Nutrinform Battery

Il Nutrinform Battery è il sistema di etichettatura nutrizionale dei prodotti alimentari che l’Italia ha proposto alla Commissione europea come valida alternativa al sistema a semaforo (o “nutri-score”). Il progetto è stato promosso dai ministeri dello Sviluppo Economico, Politiche Agricole, Salute e Esteri ed è stato realizzato in collaborazione con gli esperti nutrizionisti dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e del Consiglio per la Ricerca Economica e Alimentare (CREA), nonché con i rappresentanti delle associazioni di categoria della filiera agroalimentare e dei consumatori.

Il decreto che stabilisce la forma di presentazione e le condizioni di utilizzo del “Nutrinform Battery” è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale serie generale n. 304 del 7 dicembre 2020; dal 26 aprile 2021 è on line il relativo sito web.

L’etichetta Nutrinform Battery è rappresentata con il simbolo grafico di una batteria ed ha l’obiettivo di fornire ai consumatori informazioni chiare e immediate sulle caratteristiche nutrizionali del prodotto, in modo da favorire scelte alimentari consapevoli. Tutti i valori espressi sono relativi alla singola porzione.

Grafico

Ciascun riquadro contiene l’indicazione quantitativa del contenuto di ogni singolo elemento critico, vale a dire calorie, grassi totali, grassi saturi, zuccheri e sale della singola porzione. Il contenuto energetico è espresso sia in Joule che in Calorie. I contenuti di grassi, grassi saturi, zuccheri e sale sono espressi in grammi.

All’interno del simbolo “batteria” è indicata la percentuale di calorie, grassi, grassi saturi, zuccheri e sale apportati dalla singola porzione, rispetto alla quantità giornaliera di assunzione raccomandata in EU (fissati nella tabella XIII del Regolamento UE n. 1169/2011 – art. 35).

La parte carica della batteria rappresenta graficamente la percentuale di ciascun elemento contenuto nella singola porzione, permettendo di quantificarla anche visivamente.

Ognuna delle 5 batterie, quindi, offre l’indicazione sia percentuale che quantitativa della variabile che rappresenta (calorie, zuccheri ecc.), relativamente alla porzione del prodotto che il consumatore sta acquistando: egli, pertanto, è messo nella condizione di comprendere immediatamente la quantità di nutriente fornita da quella porzione di cibo, nonché quanto di quel nutriente gli resta da assumere durante il resto della giornata, fino allo riempimento della batteria e non oltre, senza ciò superare la quantità di assunzione giornaliera raccomandata.

La Nutrinform Battery è facoltativa e non obbligatoria, viene apposta sulla parte frontale della confezione (fronte pacco) e non va a sostituire l’etichetta nutrizionale (normalmente posta sul retro) che riporta le indicazioni obbligatorie (quali le informazioni nutrizionali e l’elenco degli ingredienti).

Di Alessandra Ferreri